Rivoluzioni della medicina

Anna – novembre 1998 – Sono note come le molecole della longevità: pregnenolone, ormone della crescita, melatonina, dhea, migliorano il tono dell’umore, l’apprendimento. l’energia, l’elasticità della pelle. Ma non solo. La scommessa per il futuro è dimostrare il ruolo di prevenzione dell’invecchiamento cerebrale, delle malattie neurodegenerative (Parkinson e Alzheimer), di protezione cardiovascolare e dal tumore